Ultimi articoli

  • La de-americanizzazione dell’Europa

    La de-americanizzazione dell’Europa

    I due continenti vanno per le proprie strade. Nord America e Europa si separano, politicamente, militarmente e anche dal punto di vista culturale. Un’indicazione chiara si trova nel trattato fr...

    LEGGI
  • I

    I "rimasti a casa"

    Oltre all’occasionale cenno alla “fuga dei cervelli” che scappano all’estero, l’attenzione in Italia alla migrazione è quasi completamente focalizzata sull’impatto domestico dei nuov...

    LEGGI
  • L'implosione

    L'implosione

    Che la popolazione mondiale stia “esplodendo” è un concetto talmente ripetuto e riaffermato negli ultimi decenni—anzi, nei secoli—che è difficile rendersi conto che non sia più così.L...

    LEGGI
  • Please die

    Please die

    Gli americani si stanno stufando dei propri vecchi. Vivono troppo a lungo, stanno troppo bene a soldi e, peggio, sono restii davanti al politically correct e insistono a votare. Negli Usa gli...

    LEGGI
  • Narcisismo nazionale

    Narcisismo nazionale

    È famosa una battuta pronunciata dall’attore Orson Welles in un importante film del primo dopoguerra, Il Terzo Uomo (1949): “In Italia, sotto i Borgia, per trent'anni hanno avuto guerra, ter...

    LEGGI
  • Tutti mutanti

    Tutti mutanti

    Stando all’apice dell’evoluzione umana — almeno dal nostro punto di vista — è comprensibile supporre che il processo evolutivo, se non giunto alla fase finale, stia almeno rallentando.Sa...

    LEGGI
  • Le streghe son tornate

    Le streghe son tornate

    Da quando Donald Trump è stato eletto Presidente degli Usa, le streghe americane si raccolgono ogni mese sotto la luna calante per buttargli addosso i più tremendi malefici.Non pare abbiano ott...

    LEGGI
  • Le eresie imbarazzanti

    Le eresie imbarazzanti

    Per quanto l’estrema popolarità della ricorrenza ne offuschi l’essenza, il Natale è una festa religiosa. La trasformazione della sua natura è una spia della trasformazione del rapporto del...

    LEGGI
  • Fa bene vincere

    Fa bene vincere

    Forse per comprensibili motivi umani, sono sempre ampiamente riprese le notizie di vincitori alle lotterie che poi fanno bancarotta, oppure sono citati in causa da ex partner che vogliono condivi...

    LEGGI
  • MbS a BA

    MbS a BA

    Il Principe Reale saudita, Mohammad bin Salman — preferisce la sigla modaiola MbS — è riuscito a infilarsi nella tradizionale foto di gruppo che ha concluso il recente vertice G20 ...

    LEGGI
  • Il cerino Kosovo

    Il cerino Kosovo

    Quando l’Unione Europea stabilì il protettorato sul Kosovo nel 2008, c’era il problema di chi doveva gestirlo. Non potevano essere i tedeschi, amici dei croati, né i francesi, amici dei ser...

    LEGGI
  • Grande Guerra

    Grande Guerra

    Si è celebrato in questi giorni il 100° anniversario dell’Armistizio che concluse la Prima Guerra mondiale, la “Grande Guerra”. Rispetto agli altri paesi partecipanti, l’Italia ha un po...

    LEGGI
  • L'impero dei Mari

    L'impero dei Mari

    Gli Stati Uniti non si considerano un impero, in parte perché il Paese nasce da una rivoluzione contro un altro Impero, quello britannico. Inoltre, non hanno il tipo d’estensione territoriale ...

    LEGGI
  • Lordo, molto

    Lordo, molto

    Se parlano i soldi—e i soldi parlano—i dieci più importanti paesi del mondo sono, nell'ordine: Stati Uniti (20.413), Cina (14.093), Giappone (5.167), Germania (4.212), Regno Unito (2.93...

    LEGGI
  • Reddito incontra Peak Car

    Reddito incontra Peak Car

    È in corso in molti paesi un dibattito sul “reddito universale di base”. Il discorso italiano varia, di poco, per l’interessante sostituzione della parola “universale” con l’espressi...

    LEGGI
  • Two to tango

    Two to tango

    Parrebbe in corso, almeno nei paesi economicamente sviluppati, un generalizzato declino dell’attività sessuale umana. Risultati indicativi della tendenza sono stati trovati negli ultimi anni i...

    LEGGI
  • Scarseggia la sabbia

    Scarseggia la sabbia

    Possono mancare molte cose, ma la sabbia? Ce n’è di deserti interi… Cominciamo però dall’inizio. Il “fracking”—la nuova tecnologia per l’estrazione del petrolio che viene dagli...

    LEGGI
  • Territori speciali

    Territori speciali

    Qual è il paese con cui la Francia condivide il più lungo confine terrestre? È una domanda da professore sadico. La risposta, sorprendente, è il Brasile. Si tratta del confine che separa l...

    LEGGI
  • La famigerata canga

    La famigerata canga

    Il cosiddetto “braccialetto elettronico” corrisponde in parte a un’idea più umanitaria della carcerazione, ma soprattutto è una reazione al costo molto alto di tenere i criminali in gal...

    LEGGI
  • Fa troppo freddo

    Fa troppo freddo

    È stata fonte di irritazione per gli attivisti che una delle prime, concrete manifestazioni del riscaldamento globale sia parsa a molti una buona notizia: si sarebbe riaperto dopo diversi secoli...

    LEGGI
  • Giocare per soldi

    Giocare per soldi

    Novanta paesi—metà mondo—operano direttamente o indirettamente una lotteria nazionale. I motivi sono essenzialmente due: sono una maniera indolore per raccogliere quattrini che servono alla ...

    LEGGI
  • La lingua muta

    La lingua muta

    Le faccine note come emoji, figli di un innaturale connubio tra gli emoticons (altre faccine “low tech” che si possono rendere anche su una macchina da scrivere) e gli smilies gialli di qualc...

    LEGGI

Su di me

James Hansen

James Hansen is a former diplomat and journalist. After serving in the American Foreign Service in various capacities, he was posted to the U.S. Consulate General in Naples as Vice-Consul. Remaining in Italy as a correspondent for, among others, the International Herald Tribune and the Daily Telegraph, he later became spokesman for some of the country's best known business figures, including Carlo De Benedetti and Silvio Berlusconi. More recently he acted as Chief of Press of Telecom Italia. Today he is President of a Milan-based consulting firm, Hansen Worldwide, which advises leading Italian industrial groups on their international relations. He has edited the geopolitical review EAST and today directs the widely-read Nota Diplomatica, which appears weekly.